Le 10 regole del  Tableau de Mariage

L'estate si avvicina e con questa anche molti matrimoni :) 

Oggi vorrei parlarvi del Tableau de Mariage, ormai conosciuto da tutti più per le sue stravaganze che per la sua utilità! 

Infatti il Tableau nasce come uno "strumento" per indicare agli  invitati il loro posto a sedere e la disposizione dei tavoli, ma sempre più spesso le coppie di sposi, volendo stupire i propri invitati, si ritrovano con qualcosa di molto molto bello esteticamente ma poco funzionale; per questo io consiglio sempre di trovare la giusta via di mezzo tra un'idea nuova, fresca e divertente e la chiarezza necessaria a rendere utile questo angolo ormai immancabile. 

Non per questo il Tableau non sarà bello, ma anche se allestito ed adornato ad hoc deve essere chiaro e veloce da interpretare! Preparatevi altrimenti a file di persone che cercano di leggere nella scrittura elegantissima e arzigogolata oppure che provano ad interpretare il simpatico disegno senza nome sotto!

Ecco a voi allora 10 semplici regole da seguire perché sia tutto perfetto! ( altrimenti a cosa serve una Wedding Planner ;) )

 

  1. Mantenere il tema e lo stile del matrimonio;
  2. Scegliere dei caratteri di scrittura ben leggibili sia per grandezza che per stile;
  3. Posizionarlo in zone ben visibili e abbastanza spaziose;
  4. Non comunicare l'assegnazione dei tavoli prima del matrimonio in modo da evitare di impazzire ascoltando le richieste di ognuno;
  5. La disposizione dei tavoli sul Tableau deve rispecchiare quella nella sala, che prevede nell'ordine: gli Sposi ben visibili da tutti, il tavolo dei genitori, quello dei testimoni, quello dei parenti e quello degli amici;
  6. Il tavolo dello staff non deve comparire sul Tableau;
  7. Se ci sono tanti invitati SI al Tableau con liste per ogni tavolo, sono più intuitive e facili da capire, aggiungete poi fiori e candele ed il gioco è fatto;
  8. Se usate delle immagini, dei disegni, delle caricature è importante scrivere anche il nome della persona per evitare errori;
  9. Se ci sono più persone con lo stesso nome è bene scrivere anche l'iniziale del cognome;
  10. Se avete scelto il tavolo imperiale per il ricevimento, il Tableau non è necessario, ma sarebbe meglio organizzarsi con i segnaposto.

Et Voilà!

 

E come sempre vi lascio qualche foto da cui trarre ispirazione!

0 Commenti

Wedding Planners in trasferta

Appena tornata da Londra, non so se ho più idee in testa o più adrenalina addosso :) 

Io e Francesca - titolare di Fantasia Romantica - abbiamo deciso di fare una spedizione Wedding Planner + Wedding Planner ed andare a rifarci un po' gli occhi al National Wedding Show di Londra per scoprire qualche nuovo trend e scovare le idee migliori da proporre ai nostri sposi!

Il National Wedding Show è un evento unico, con i migliori fornitori inglesi e non, che ispira tendenze e mode, in poche parole un paradiso per ogni sposa! Dagli stand di fotografi e wedding cake ai make - up artist che realizzano sul momento una prova trucco per ogni sposa presente ( parliamo di più di 14.000 presenze in 3 giorni) passando per le boutique di abiti con camerini di prova fino ad arrivare alla bellissima sfilata di abiti da sposa, sposo e damigelle.

Truly Bridal of Surrey, Rock you Wedding, The Blossom & Co, e Claire Louise creates sono solo alcuni dei 250 nomi presenti!

Non aggiungo altro e lascio a voi il giudizio con queste immagini <3

0 Commenti

La scelta del fotografo

La scelta del fotografo per il giorno del matrimonio è una delle più importanti, perché a differenza di tante altre cose le foto rimarranno nel tempo ed ogni volta che le guarderete sapranno riportarvi indietro a quel giorno riflettendo l'atmosfera, i profumi, le emozioni e la gioia che avete vissuto!

E' per questo che è importante che durante il matrimonio il fotografo sia il più possibile una figura invisibile (come del resto quella della Wedding Planner) ma allo stesso tempo in grado di catturare i momenti e le emozioni più belli che contraddistingueranno il vostro WeddingDay; dimentichiamoci dei soliti vecchi fotografi di posa che obbligano nei momenti e nelle pose voi e gli invitati, che vi troverete sempre in mezzo ai piedi per "dover" catturare il momento, immortalandolo ma probabilmente rovinandolo nella sua non naturalezza.

E' per questo che io prediligo lavorare con fotografi più giovani ed innovativi, che seguano la mia filosofia di lavoro, e cioè quella di cucire un servizio addosso alla coppia! Ed è per questo che vorrei parlarvi dei ragazzi della Bottega Del Matrimonio. Il nome non è a caso, ma si ispira proprio alle botteghe di cucito sartoriali dove in punta di piedi Sauro e Rudy riusciranno a  congelare gli attimi più intensi sulla carta oltre che nel vostro cuore.

 

0 Commenti

Parola d'Ordine: Centrotavola

Qual'è una delle cose che i vostri invitati avranno sott'occhio per la maggior parte del matrimonio, a cui faranno caso subito dopo aver sbirciato il tableau e che deve essere in perfetto accordo con il tema del vostro matrimonio?

    - Il CENTROTAVOLA -

Il centrotavola deve rispettare poche e semplici regole:

- non deve essere ad altezza occhi per evitare che le persone  non riescano a parlare

- Deve seguire il tema del matrimonio contribuendo a pieno

- Non è necessario che sia carico di fiori, può anche essere realizzato con oggettistica  a tema ma è sempre importante che sia curato nel dettaglio.

Vi do qualche idea, pescate tra quello che amo, quello che ho realizzato e qualche ispirazione da internet!

Cassette di legno con fiori all'interno, uno dei must degli ultimi anni per i matrimoni country-chic, ma comunque sempre molto carina e di effetto. Può essere lasciata così o essere rifinita con nastri a contrasto , candele, juta e fiori di campo.

Dai toni decisamente più Shabby-chic e vintage questo centrotavola realizzato con gabbiette, cornici e boccette di ex profumi scovate nei mercatini d'antiquariato più nascosti e proprio per questo più particolari.

Le immagini parlano da sole, per l'appunto questo non è un centrotavola dove i protagonisti sono i fiori ma dove è impossibile dimenticarsi il tema del vostro matrimonio, organizzato e personalizzato nei minimi dettagli!

Questo è un esempio di centrotavola eco-friendly, realizzato con piccole composizioni accuratamente studiate, dei libri antichi e candele in vasetti di varie dimensioni e forme.

Per rimanere su questa scia sarebbe importante scegliere fiori di stagione e materiali naturali (per quanto sia possibile) anche nella realizzazione di segnaposti, partecipazioni ecc.

Il centrotavola elegante e tradizionale non ha niente da invidiare agli altri per ricercatezza e bellezza.

E' luminoso senza essere eccessivamente sfarzoso, di classe ed importante nella sua (finta) semplicità.

Solitamente in questo genere si utilizzano ortensie e rose con il bianco, l'oro e il rosa come colori predominanti.

 

E perché non stravolgere tutto con una mongolfiera come centrotavola  per un matrimonio a tema viaggio?!

Ovviamente il matrimonio dovrà avere dei toni abbastanza rustici ma perché non lasciarsi trasportare dai sogni?

 

Ed ecco qua uno dei miei centrotavola preferiti!

Adatto a matrimoni creativi e non particolarmente tradizionali,  questo insieme di boccette, vasi, e fiori di forme, dimensioni e colori diversi rende tutto così romantico che è impossibile non innamorarsene, soprattutto se immaginate su una bella tavola imperiale alternate da candele e lucine. 

Questo tipo di centrotavola permette di giocare con i colori e le forme dei fiori più disparati risultando sempre personalizzato!

Uno dei nuovi trend vede l'utilizzo di piante grasse alternate a delicati fiori dai colori tenui in composizioni abbastanza classiche già stravolte dall'inserimento delle succulenti.

Le piante grasse hanno inoltre trovato un largo uso nello stile "Copper" e cioè dove il rame fa da sovrano.

Ci Piace!

leggi di più 0 Commenti

Un romantico matrimonio invernale

 

E' arrivato il primo freddo e subito ho pensato a quelle coppie che amano questa stagione e decidono di sposarsi nei mesi invernali! Su internet possiamo trovare tantissime ispirazioni ed idee per il proprio matrimonio ma la maggior parte sono immagini di allestimenti all'esterno e durante i mesi caldi, per questo siamo sempre un pò titubanti ad accettare l'idea di un matrimonio a dicembre.  Ma celebrare le nozze nei mesi della neve, della cioccolata calda, delle coperte e dei profumi aromatici di dolci e biscotti è in realtà un'idea super romantica, sicuramente un po'  diversa dal solito e perché no, anche più economica (proprio per la scarsa richiesta)!

Gli allestimenti dei matrimonio invernali seguono principalmente due filoni: quello delle pigne, bacche, rami di abete e  degli accessori in legno che si rifà in parte al Natale, e quello del total-white accompagnato da un pò di argento o accessori trasparenti come fossero ghiaccio, più elegante e molto chic.

In entrambi i casi le candele devono fare da protagoniste, con fiamme calde che avvolgono tutti gli invitati e creano la giusta atmosfera, quindi tante, tante, tante candele e la magia è fatta!

E le bomboniere? mi vengono subito in mente delle provette con i preparati in polvere per bevande calde come la cioccolata o il caffè, oppure perché no un barattolino con della neve e dei glitter all'interno! E, a proposito di bevande calde, potrete offrire ai vostri ospiti un tavolo con assaggi di cioccolate aromatizzate che potrebbe anche sostituire la solita confettata!

Un'altra cosa che subito mi salta alla mente pensando all'inverno è il profumo della cannella e della vaniglia, così buono ed invitante che i bastoncini potrebbero essere utilizzati come segnaposto assieme ad un po' di spago e rami di abete. 

Qui vi lascio qualche board d'ispirazione <3